Font Size

Cpanel
  • image
  • image
  • image
Sei qui: Home Servizi alla Persona Servizi Richiesta servizio integrativo alla famiglia

Servizi alla Persona

Richiesta servizio integrativo alla famiglia

Informazioni
Tel. 06 90969410 / 06 90969412 / 06 90969409
Fax: 06 90969408
Fax Ass.Sociale: 06 90969418

Indicazioni procedimento

Richiedente avente diritto
Nuclei familiari che rientrino nei parametri di reddito di cui al Regolamento Comunale ed in cui siano presenti minori seguiti dall’Assistente Sociale o sottoposti a tutela.

Motivi di richiesta del cittadino
Usufruire dell’erogazione di interventi utili a sostenere il/i genitore/i nello svolgimento delle mansioni genitoriali, ed aiutare il minore ad affrontare e superare situazioni di disagio psico-fisico o sociale.

Documentazione da presentare
- Richiesta di servizio sociale;
- Copia del certificato ISEE riferito al reddito dell’anno precedente;
- Fotocopia documento riconoscimento del richiedente.

Contribuzione a carico del cittadino e modalità di pagamento
Variabile in base ai parametri previsti dal Regolamento Comunale ed ai costi degli interventi.

Modalità di erogazione del servizio
L’Assistente Sociale relaziona l’intervento idoneo rispetto alla problematica del nucleo familiare. L’Ufficio competente provvede ad istruire la richiesta ed a predisporre gli atti necessari all’attuazione dell’intervento

Altri uffici competenti nel procedimento e tipo di procedimento
- Ufficio protocollo per la registrazione della richiesta;
- Assistente Sociale per la relazione del caso;
- Responsabile Settore Finanziario per i visti contabili agli atti dirigenziali;
- Ufficio Ragioneria per l’ordine di pagamento.
- Privato sociale che gestisce le strutture adibite a seguire i minori.

Normativa di riferimento
Regolamento per l’erogazione dell’assistenza economica a favore di persone bisognose e/o a rischio di emarginazione dei Comuni del Distretto RM/G1 – Fonte Nuova – Mentana – Monterotondo (approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n° 40 del 23 giugno 2005); Legge 328/2000; L. 285/1997; Legge Regionale 38/1996;

Note
In alternativa all’erogazione dei contributi, dietro indicazione e progetto motivato dell’Assistente Sociale, i minori possono essere inserti in strutture residenziali o semi-residenziali, per le quali il Comune provvede a pagare la retta in toto o in parte.


Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso.